English version

English version
English version

Translate

Cerca nel blog

esiti

esiti
da Google voce: Capogrossi design"

DEEPS Design - profondità progettuali.

Design and Evolution ofExperimentalPrototypesSuggested.

Experimental Experience and Evolution of Platforms Subjects -Project Prototypes/Serial Product & web-communication strategy - crowdsourcing Design.

Progetto sperimentale di interoperabilità di ricerca e didattica di Data-Design condotto attraverso innovativi scenari e forme di organizzazione dei processi di apprendimento interattivo e collettivo.
PROGETTI, SPERIMENTAZIONI E PROTOTIPI CON DIFFERENTI MATERIALI - Laboratorio Design, Progetti sperimentali, Prototipizzazione, Comunicazione - crowdsourcing design - modalità progettuali con utilizzo di piattaforme creative INTERACTIVE SYSTEM TO EVOLUTION OF CREATIVE PLATFORMS -

deepsdesignbycp@gmail.com

DEEPS DESIGN by Cecilia Polidori - http://deeps-design.blogspot.it

DEEPS DESIGN 1 by Cecilia Polidori - http://deepsdesign1.blogspot.it

DEEPS DESIGN 2 by CeciliaPolidori - http://deepsdesign2byceciliapolidori.blogspot.it
DEEPS DESIGN 3 by Cecilia Polidori - http://deepsdesign3byceciliapolidori.blogspot.it
DEEPS DESIGN 4 by CeciliaPolidori - http://deepsdesign4byceciliapolidori.blogspot.it
DEEPS DESIGN 5 by Cecilia Polidori -http://deepsdesign5byceciliapolidori.blogspot.it
DEEPS DESIGN 6 by Cecilia Polidori - http://deepsdesign6byceciliapolidori.blogspot.it

Laboratorio Design, Progetti sperimentali, Prototipizzazione, Comunicazione.

La realizzazione di un Laboratorio di Design - DEEPS Design atto a fornire spazi e strumenti per l’elaborazione, variazione e controllo di manufatti sperimentali e la possibilità di elaborare prototipi e componenti seriali e o strutturali inseribili nella realtà produttiva costruttiva.

I materiali come la carta, la ceramica, la plastica, il legno, offrono un ampio spettro di variazioni e possibilità di sperimentazione progettuale e di studio e, inoltre, quali fonti sostenibili di materia di recupero, possibilità di riutilizzo e riciclo.

domenica 11 novembre 2012

Walking with the design


L’album Abbey Road è considerato dalla critica più accreditata uno dei lavori principali dell’intera carriera dei Beatles e una pietra miliare nella storia del rock. (http://it.wikipedia.org/wiki/Abbey_Road_(album)) La copertina, a sua volta, è una tra le più famose e citate al mondo ma anche tra le più imitate e reinterpretate.
Esempio di una valida reinterpretazione è quello di Antonella Franzè, che rielabora l’immagine per una esercitazione del corso di disegno industriale a.a 2011/2012 tenuto dalla prof.ssa Cecilia Polidori (http://ceciliapolidoritwicedesign.blogspot.it/ ), facendo indossare ai membri del gruppo bracciali realizzati durante il suddetto corso. In questo modo, l’attenzione di chi osserva, grazie anche al contrasto cromatico degli oggetti rispetto al fondo in bianco nero della foto,  non cade più sui particolari riconducibili alla presunta morte di Paul McCartney (http://digilander.libero.it/atavacron/images/pid.html)  (la fotografia, ad esempio, è considerata da molti come la raffigurazione di una processione funeraria) ma sugli oggetti di design, ovvero il bracciale Zizi Armband di Enza Lacopo (http://ceciliapolidoritwicedesign3.blogspot.it/2012/04/bracelet-zizi-sto-provando.html ) ispirato al giocattolo in gommapiuma malleabile progettato dal designer Bruno Munari (http://www.oilproject.org/lezione/bruno-munari-spiega-lorigine-della-scimmietta-zizi-1978.html) e indossato da John Lennon; il bracciale Mondrian Bracelet di Giusy Fazio (http://ceciliapolidoritwicedesign3.blogspot.it/2012/02/mondrian-bracelet.html), che osservando i lavori di Piet Mondrian (http://it.wikipedia.org/wiki/Piet_Mondrian) raggiunge come le sue pitture un importante armonia tra linee,colori e superfici , indossato da Ringo Starr; il Bracelets Keith Haring, disegnato da Immacolata Lacopo (http://ceciliapolidoritwicedesign3.blogspot.it/2012/03/my-bracelets-keith-haring.html) , che riprende le linee e le forme dei dipinti dell’artista ed è al braccio di Paul McCartney; ultimo lo Skep Bracelet di Maria Lorenza Crupi (http://ceciliapolidoritwicedesign3.blogspot.it/2012/04/skep-bracelet.html) , caratterizzato da un effetto di movimento e profondità conferitogli dai colori e dalle forme, in questo caso quelle semplici della natura, portato da George Harrison.
La sensazione che si trae osservando la foto, anche per l’ estrema naturalezza con la quale i quattro artisti sembrano indossare gli oggetti,  è quella di una sostanziale sintonia e di una notevole armonia rispetto al contesto storico e culturale nel quale l’album venne concepito .

Alfredo Esposito

Nessun commento:

Posta un commento