English version

English version
English version

Translate

Cerca nel blog

esiti

esiti
da Google voce: Capogrossi design"

DEEPS Design - profondità progettuali.

Design and Evolution ofExperimentalPrototypesSuggested.

Experimental Experience and Evolution of Platforms Subjects -Project Prototypes/Serial Product & web-communication strategy - crowdsourcing Design.

Progetto sperimentale di interoperabilità di ricerca e didattica di Data-Design condotto attraverso innovativi scenari e forme di organizzazione dei processi di apprendimento interattivo e collettivo.
PROGETTI, SPERIMENTAZIONI E PROTOTIPI CON DIFFERENTI MATERIALI - Laboratorio Design, Progetti sperimentali, Prototipizzazione, Comunicazione - crowdsourcing design - modalità progettuali con utilizzo di piattaforme creative INTERACTIVE SYSTEM TO EVOLUTION OF CREATIVE PLATFORMS -

deepsdesignbycp@gmail.com

DEEPS DESIGN by Cecilia Polidori - http://deeps-design.blogspot.it

DEEPS DESIGN 1 by Cecilia Polidori - http://deepsdesign1.blogspot.it

DEEPS DESIGN 2 by CeciliaPolidori - http://deepsdesign2byceciliapolidori.blogspot.it
DEEPS DESIGN 3 by Cecilia Polidori - http://deepsdesign3byceciliapolidori.blogspot.it
DEEPS DESIGN 4 by CeciliaPolidori - http://deepsdesign4byceciliapolidori.blogspot.it
DEEPS DESIGN 5 by Cecilia Polidori -http://deepsdesign5byceciliapolidori.blogspot.it
DEEPS DESIGN 6 by Cecilia Polidori - http://deepsdesign6byceciliapolidori.blogspot.it

Laboratorio Design, Progetti sperimentali, Prototipizzazione, Comunicazione.

La realizzazione di un Laboratorio di Design - DEEPS Design atto a fornire spazi e strumenti per l’elaborazione, variazione e controllo di manufatti sperimentali e la possibilità di elaborare prototipi e componenti seriali e o strutturali inseribili nella realtà produttiva costruttiva.

I materiali come la carta, la ceramica, la plastica, il legno, offrono un ampio spettro di variazioni e possibilità di sperimentazione progettuale e di studio e, inoltre, quali fonti sostenibili di materia di recupero, possibilità di riutilizzo e riciclo.

giovedì 1 novembre 2012

post scorretto


Non è corretto, Sara, copiare il post di Gabriella Luccisano

DEEPS DESIGN 1 by Cecilia Polidori: post stories 2 - riflettere 

DEEPS DESIGN 1 by Cecilia Polidori: post stories  già corretto 2 volte. se almeno avesse ANCHE detto qualcos'altro!

Quindi veda di non farsi rimuovere.

cp


DESIGN FOR BREAKFAST

L'immagine che ho scelto di analizzare, Design for brekfast, riprende la celebre scena del film "Colazione da tiffany" del 1961 diretto da Blake Edward, tratto dall'omonimo romanzo di Truman Capotehttp://it.wikipedia.org/wiki/Colazione_da_Tiffany_(film) . 
Qui  Audrey Hepburn nei panni di Holly si sofferma ad osservare le vetrine del prestigioso negozio di gioielli Tiffany, trovando sollievo e convinta che nulla di male può accadere in quel luogo meraviglioso.
Nella vestina dell'immagine notiamo i "paper  bracelets" realizzati degli studenti degli anni precedenti:
  • Mondrian bracelets di Giusy Fazio  che ha deciso di interessarsi a quest'oggetto in riferimento ad un'esercitazione. 


          http://ceciliapolidoritwicedesign3.blogspot.it/2012/02/mondrian-bracelet.htm 
          http://ceciliapolidorideisgnlezioni2.blogspot.it/p/appunti-lezione-5-2-esercitazione.

     Bill bracelets di Maria Chiara Grasso rimasta colpita dalle serigrafie che Bill ha prodotto in gran quantità.   
          http://ceciliapolidoritwicedesign3.blogspot.it/2012/04/bill-bracelets.html                                  
  • Zizi armband di Enza Lacopo
  • My Meo Romeo bracelets di Domy D'amico scelto come esempio di "gioco-azione" che consente ai bambini di essere attivi e partecipi, e non semplicemente un soggetto passivo.
  • My Odalisca bracelets anch'esso di Giusy Fazio e spiega come Sottsass ha portato il colore nell'architettura e allo stesso tempo ha sempre sottolineato la necessità della presenza di un messaggio etico nel design.
  • My Totem bracelets realizzato da Enza Lacopo che riprende il tema svolto nell'esercitazione del MHB 
  • Skep bracelets di Maria Lorenza Crupi scelto per la forma che riporta alla mente la natura.
  • My bracelets Keith Haring di Immacolata Lacopo che è stata ispirata alle linee, alle forme e opere di Keith Haring.
          keith-haring.html
    Tutti questi gioielli quindi rappresentano per la protagonista dell'immagine un rifugio dove nascondersi nei momenti in cui i problemi e i pensieri sovrastano ogni cosa. Guardando quelle vetrine , quando ancora le strade sono libere dal caos cittadino, Audrey trova conforto da quella che è la sua vita, da ciò che la preoccupa. E in un lampo tutto svanisce, portando la mente ai quei nuovi orizzonti che la protagonista vuole vedere e scoprire riscoprendosi di nuovo felice.
                                                                                                                                                    Sara Caridi

    Nessun commento:

    Posta un commento